Cornerstoneacademy.us

Cornerstoneacademy.us

Le tre rose di eva scaricare

Posted on Author Digrel Posted in Sistema

  1. Le Tre Rose Di Eva 4
  2. Le tre rose di Eva 4: le anticipazioni della sesta puntata
  3. SPECIALE “LE TRE ROSE DI EVA 3”: TRAMA, CAST E ANTICIPAZIONI DELLA NUOVA STAGIONE

E segreti c'è una grande storia d'amore tra Aurora Taviani e Alessandro Monforte, appartenenti a famiglie nemiche e divisi da un passato di sangue e mistero. Sono passati tre anni ed Alessandro ha deciso di ripartire da zero ricostruendo a Villalba una tenuta abbandonata, la Rupe, nel tentativo di riconquistare la. Qui potete trovare i video di tutte puntate della fiction Le tre rose di Eva. Le potete ascoltare direttamente dall'app, ho le potete scaricare sul vostro telefono. Le tre rose di Eva PDF scaricare. SCARICA · LEGGI. Le tre rose di Eva pdf scaricare gratuitamente. Author: V.V.A.A.. Descrizione. Similar Items. Le tre rose di.

Nome: le tre rose di eva scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 35.65 MB

Il tuo silenzio mi dice che ancora non vuoi saperne di me. Dove sei? Tu sei me e io sono te, sempre. La fiction, ambientata tra le vigne toscane di Villalba, è prodotta da Endemol Italia per Mediaset. Aurora, insieme alla piccola Eva, ha iniziato una nuova vita lontano da Villalba, con la sua nuova identità: non è una Taviani, ma la figlia di Ruggero Camerana Luca Ward e Rosa Gori, uccisa per mano di Livia Monforte Fiorenza Marchegiani , ed è la sola e unica erede di Pietrarossa.

Ma la ricerca della verità si rivela un percorso rischioso e pieno di insidie.

Alessandro è convinto che la madre di sua figlia sia ancora viva e farà di tutto per ritrovarla e scoprire che cosa è realmente accaduto in quelle ore. Un amore talmente forte da vincere su tutto, anche sulla morte.

Anche Ruggero Camerana Luca Ward è deciso a scoprire cosa è successo a sua figlia Aurora, benché lei non lo abbia mai riconosciuto come padre prendendo solo il cognome della madre, Gori. In questa serie sarà affiancato da due new entry, i suoi due nipoti: Massimo Alessandro Tersigni e suo fratello Lorenzo Giuseppe Russo. Lorenzo è, invece, un ragazzo molto istintivo, dotato di grande forza fisica. Diventerà il braccio armato del fratello e corteggerà assiduamente, con mezzi più o meno leciti, Laura Elisabetta Pellini , che non nasconde più il suo mestiere di escort di lusso.

E se ancora non ne vuole sapere di essere una Camerana, perché non ha accettato suo padre Ruggero come tale, con fierezza invece si è data il cognome di sua madre, Rosa, morta tragicamente a soli diciassette anni. Alessandro Monforte Roberto Farnesi Anche Alessandro, come Aurora, ha dovuto fare i conti con la propria identità familiare.

A differenza di Aurora, rigenerata dalla scoperta della vera identità della madre, Alessandro ha invece subito lo schianto delle colpe criminali di sua madre Livia.

Edoardo Monforte Luca Capuano Nessuno ne ha notizia a Villalba da quando, tre anni prima, Edoardo ha deciso di andarsene per una destinazione sconosciuta. Un buco nero avvolge nella sua mente gli anni che ha trascorso lontano da Villalba.

Ma chi è diventato veramente Edoardo in questi tre anni? Tessa Taviani Giorgia Wurth La rossa di Villalba è oggi una donna più matura, non è più la capricciosa e opportunista di un tempo. Conserva sempre il suo carattere deciso e la sua forte personalità.

Nonostante i contrasti tra Primaluce e Borgo Camerana, la passione tra lei e Ruggero sembra non essersi ancora spenta del tutto. Ora vive in una bella villetta che si è pagata con il proprio denaro, ma quando incontrerà Lorenzo Camerana il nipote di Ruggero che spasima per lei, ne approfitterà per andare a vivere al Borgo, perché il richiamo del potere di Ruggero rimane forte per una che intende sfruttare le debolezze degli uomini con patrimonio.

Ma a Villalba ognuno ha il proprio segreto e anche Laura, ha le sue inconfessabili motivazioni. Chi sta chiamando di nascosto al telefono? Per chi sta risparmiando soldi? Ma se la bella principessa si chiama Viola Camerana, la storia avrà comunque un lieto fine?

E i soldi che lui non ha, possono impedire a Viola di diventare una principessa come si deve? Livia Monforte Fiorenza Marchegiani Accusata di aver ucciso Ottavia Taviani, Livia fugge dal carcere per provare a riprendersi quello che è sempre stata abituata ad avere e lo fa tentando qualsiasi via, anche quelle più estreme che possono colpire le persone a lei più care.

Con la madre in prigione a vita e dopo la fuga di Edoardo da Villalba, Elena è ora libera di sentirsi fiera di se stessa, senza subire, come era sempre avvenuto in passato, i condizionamenti delle scelte altrui. Ma sarà stata effettivamente lei a compierlo o ci ha invece pensato qualcun altro?

Giunge in paese il Vescovo Carini, un uomo maturo, in predicato di diventare Cardinale. Ruggero si infuria e tenta di strozzare Antonio, ma due agenti lo salvano portando Camerana nella sua cella deciso a collaborare. Livia si presenta al castello di Pietra Rossa per parlare con Veronica. Livia spiega che Alessandro non ha sposato Aurora e anche se ora i due hanno una figlia Livia la tenta di convincere a mettersi con Alessandro.

Dopo di questa discussione, Livia va via mentre Veronica sale in soffitta dove Elisabetta attacca alla mensola la foto segnata di Viola. Veronica si fa avanti ed Elisabetta la chiama con il suo vero nome Amanda e gli fa capire che è disposta a tutto pur di uccidere le persone da vendicarsi rimanenti: Ottavia, Livia, Ruggero, Alessandro ed Aurora.

E Veronica le obbedisce rivelandoci che la misteriosa Elisabetta non è altri che sua madre. Trama[ modifica modifica wikitesto ] A Villalba si celebra il funerale di Viola Camerana, dove il padre Ruggero ha avuto delle ore di permesso per assistere all'addio della figlia. Oltre a Ruggero al funerale partecipano anche Alessandro e Cesare. Intanto a Pietrarossa Veronica spiega alla madre, Elisabetta, che un giorno Ottavia venne a trovare Amedeo, e che Ottavia potrebbe essere un pericolo per i loro piani ma Elisabetta ride dicendole che Ottavia e come se fosse già morta.

Ruggero esce dalla chiesa e viene riportato in carcere dove lo attende Ferentino.

Ferentino spiega che qualcosa a Villalba non quadra e devono unire le forze per scoprire chi è dietro agli omicidi di Amedeo e Sonia perché quel qualcuno potrebbe vendicarsi anche di loro. Alessandro chiede ad Aurora di sposarla e questa accetta. Alfredo Scilla sempre più convinto di essere prossimo ad essere ucciso da a Laura la combinazione della cassaforte dove questo possiede lingotti d'oro con lo stemma de le "Tre Rose" e Laura insospettita si appunta il simbolo.

Livia per impedire le nozze fra Alessandro ed Aurora denuncia la giovane per quello che i giornali avevano scritto su Edoardo per l'assassinio di Amedeo.

Le Tre Rose Di Eva 4

Aurora affronta Livia ma nel confronto fra le due Aurora tira uno schiaffo a Livia ed Alessandro la manda via e decide di sciogliere il matrimonio. Alla villa delle Taviani Ottavia prende la lettera che la figlia Eva gli aveva dato: la lettera contiene una copia della denuncia di Luca Monforte e un altro documento misterioso.

Quindi l'anziana Taviani va da Livia dicendole che se non ritirerà la denuncia lei darà alla polizia le carte della denuncia di Luca. Ma Livia non le crede e va via. Ottavia allora si incammina per la strada per tornare a casa ma Elisabetta per sottrargli i documenti tenta di prenderle la borsa ma mentre Ottavia lotta per tenerla fa un infarto. Elisabetta fruga la borsa di Ottavia ma i documenti non ci sono ed intuisce che devono essere a casa Taviani.

Elena trova Ottavia e la porta in ospedale dove accorrono Marzia ed Aurora mentre Tessa resta a casa con la piccola Eva. Ruggero viene interrogato da Antonio su chi possa aver ucciso Sonia ed Amedeo ma Camerana non gli risponde. A sera Laura va in camera di Matteo e i due si baciano ma Laura se ne va lo stesso. Intanto a Primaluce Elisabetta attira in magazzino Tessa e la chiude dentro. Elvira decide di pagare la multa per Aurora ma questa rifiuta. Aurora va in ospedale dove la nonna è in coma e vede li il crocifisso di don Lorenzo ed intuisce che il parroco in qualche modo è coinvolto nell'accaduto.

Ruggero dubita delle verità di don Lorenzo e gli domanda chi lui sia ma don Lorenzo scappa. Alessandro, rotto il matrimonio con Aurora, bacia appassionatamente Veronica nella villa dei Monforte in riva al lago e li fra i due scoppia la passione.

Trama[ modifica modifica wikitesto ] Veronica, raggiunto il suo scopo, ora ha attirato a sé con il suo fascino Alessandro, ma la stessa Veronica inizia a provare qualcosa per Alessandro ma non ci fa caso. Alessandro va alla villa delle Taviani dove Aurora gli impedisce di vedere la piccola Eva ma Alessandro giura vendetta.

Quindi il giovane Monforte vuole avere sua figlia e con il permesso del giudice ottiene l'affidamento che Antonio è costretto a dare anche se a malincuore. Intanto Livia sembra aver raggiunto i suoi scopi e con Ottavia in coma ha piazza pulita per tentare di impadronirsi di Primaluce e dei molti poderi dell'anziana Taviani.

Veronica ed Edoardo hanno raggiunto il loro scopo: la relazione fra Alessandro ed Aurora è distrutta. Tessa decide di investigare con Andrea su chi era la persona incappucciata che era entrata alla villa delle Taviani.

Tutti gli indizi portano alla sartoria di Villalba dove la padrona ammette che suo padre prima di morire aveva fatto quel mantello ma non solo uno ben tredici e consiglia di andare a cercare altre informazioni nei cataloghi della chiesa di Villalba. Tessa e Andrea arrivano in chiesa ma Don Lorenzo non permette loro di cercare nei cataloghi. Don Lorenzo chiama Elisabetta rivelandoci che lui è il fratello di Veronica e anche lui figlio di Elisabetta, dicendole che Andrea e Tessa potrebbero scoprire qualcosa.

Ferentino va a casa Scilla dove fa capire ad Alfredo che devono sbarazzarsi di Ruggero, ma Laura sente tutto e avvisa Camerana che le dice di cercare un avvocato donna di nome Amina. Amina e Laura decidono di collaborare per aiutare Ruggero, e Amina fa capire a Laura che lei conosceva sua madre. Alessandro decide di far battezzare Eva alla villa dei Monforte dove fa in modo che Veronica sia la madrina della bimba, mentre la madre della piccola Eva, Aurora, assiste oltre i cancelli chiusi impotente.

Andrea viene contattato dalla padrona della sartoria che gli dà una foto di Pietrarossa e delle persone con il misterioso mantello durante una processione, quella foto risaliva al novembre Andrea vuole dire delle sue scoperte a Tessa ma prima passa al suo maneggio dove vede un cavallo fuori dalla recinzione e fa per riportarlo dentro, ma il giovane Sommariva non sa che quello è un trucco escogitato da Elisabetta che prende un pugnale e gli va dietro alle spalle pronta a colpirlo. Mentre Edoardo si sta lavando, Elena prende il fon e glielo butta nella vasca.

Aurora per riprendersi la bambina prende il fucile dell'ormai defunto nonno, e lo punta su Alessandro sparando un colpo. Trama[ modifica modifica wikitesto ] Alessandro crede di essere morto dopo il colpo sparato da Aurora, invece la giovane ha tirato un colpo in aria. Intanto Edoardo si è salvato dalla furia di Elena solo perché il fono aveva avuto un cortocircuito prima di entrare in acqua e accusa Elena di essere pazza nel voler tentare di ucciderlo, solo perché gelosa di Elvira, che si è infatuata di lui; mentre discutono, i due sentono uno sparo ed Edoardo esce in cortile per vedere, e dall'uscio della porta assiste all'immagine di Aurora in ginocchio e Alessandro che le punta il fucile contro, ma poi lo lancia lontano e le intima che dopo questa scena si sarebbe potuta scordare sua figlia.

Nel frattempo Tessa arriva al maneggio Sommariva e trova Andrea steso per terra e sanguinante, ferito alla gola, che cerca invano di farle capire qualcosa per poi morire tra le sue braccia. La giovane impazzisce a vedere il ragazzo per cui provava qualcosa morto e chiama i carabinieri; sotto choc, sviene e per farla dormire la notte le somministrano dei sedativi. Quando in preda agli incubi si sveglia, ci sono le sue sorelle a prendersi cura di lei, e il maresciallo Mancini, venuto per farle qualche domanda sull'accaduto e ipotizzando che l'omicidio sia avvenuto per debiti al gioco.

La notizia della morte del figlio arriva a Cesare che è disposto ad iniziare una guerra contro Edoardo, infatti Cesare pensa che sia stato lui ad uccidere il figlio.

Amina va in carcere da Ruggero. Tessa dapprima riluttante, si convince quando Ruggero le consegna un biglietto con scritto "Ex tenebrae ad lucem". Intanto nel maneggio, Filippo Sommariva, cercando qualsiasi cosa che potesse aiutare a capire l'omicidio del fratello, trova sull'elenco dei numeri di telefono, quello della bottega dei costumi cerchiato in rosso ed un foglietto di carta.

A quel punto cerca Tessa e glielo mostra pensando che potesse essere d'aiuto e lei rimane sconcertata perché vi è scritta la stessa frase che compariva sul foglietto datole da Ruggero.

A quel punto la giovane, con il maresciallo Mancini si reca dalla signora della bottega per chiederle se aveva richiamato Andrea per dargli delle informazioni nuove, ma la donna impaurita, mentendo, nega e la ragazza va su tutte le furie.

La mattina successiva Edoardo si reca a Prima Luce e dice ad Aurora che a lui non interessa che lei si conceda solo per una notte; se la donna vuole riavere la figlia dovrà sposarlo e passare il resto della vita con lui, e le dà il tempo per pensarci.

Le tre rose di Eva 4: le anticipazioni della sesta puntata

L'uomo a quel punto ritorna dal giudice che dovrà emettere la sentenza e lo intima di accettare il ricorso presentato da Aurora per riavere la bambina, ma l'uomo si rifiuta di sottostare ai suoi ricatti dicendogli che rifiuterà il ricorso. Edoardo a quel punto, per poter attuare il suo piano, ha come unico modo coinvolgere la sorella, la quale dovrà testimoniare contro Alessandro e a favore di Aurora, facendo leva sull'amore che la zia prova per la piccola Eva.

Il giorno dopo, Aurora vince la causa e Alessandro s'infuria con la sorella per le bugie che ha raccontato, disconoscendola. Aurora, insieme al maresciallo si reca a Villalba per riprendersi Eva, tra l'ira di Alessandro, ma sa anche dovrà sottostare al patto fatto con Edoardo, ovvero sposarlo. Intanto proseguono le indagini sull'omicidio del giovane Sommariva, e nel bosco viene rinvenuta l'arma del delitto insanguinata, il che porta a pensare come colpevole ad una persona che conosce bene il posto e sa come orientarsi nel bosco.

In ospedale Ottavia si riprende, uscendo dal coma in cui era da settimane. E, quando le nipoti dopo esserla andata a trovare se ne vanno, Ottavia vede delle suore passare e, essendo vestite di nero, si ricorda che una donna incappucciata l'aveva aggredita. Livia domanda al parroco cosa faccia li ma arriva Edoardo che da la notizia alla madre; lui ed Aurora si sposeranno l'indomani. Livia per impedire le nozze tenta di convincere il figlio a non sposare Aurora ma questo non vuole sentire ragioni.

Lo spietato Ruggero Camerana è libero e stringe un accordo con Tessa lui gli dirà chi ha ucciso Andrea solo quando lo terrà più opportuno. Antonio trova Elena ubriaca al Tessa Bar e la porta in centrale dove dopo che alla ragazza è passata la sbronza i due stringono una forte amicizia. Il giorno dopo è proprio Antonio a portare a casa Monforte Elena ma quando il giovane Maresciallo arriva in centrale trova Ferentino. L'astuto magistrato si fa credere agli occhi del giovane di essere il nuovo sostituto del Procuratore Uberti, Antonio spiega a Ferentino che ha modo di credere che a Villalba esista una setta segreta e gli mostra una foto con il simbolo de le Tre Rose.

Nel frattempo a casa Taviani torna Ottavia accompagnata in auto da Cesare. Mentre Aurora ed Edoardo si stanno sposando entra Alessandro che supplica l'ex a dargli un'altra chance ma questa rifiuta e sposa Edoardo.

A villa Monforte arriva Ottavia che dice ad una persona Ho bisogno di parlarti, dopodiché l'anziana Taviani se ne va dalla villa dando l'ultimo saluto ad Aurora.

Matteo e Laura rivelano ad Alfredo che hanno una relazione proprio mentre l'ex avvocato stava proponendo a Laura di sposarlo. Alfredo rassicura il figlio e Laura che non ce l'ha con loro, anzi è felice che gli abbiano detto la verità. Elisabetta scende dalla soffitta e minaccia Veronica di ucciderla se non farà quello che le ha detto, tentando di affogarla come avvertimento nella vasca; infatti Elisabetta ha scoperto che Veronica prova qualcosa per Alessandro.

Ottavia è nella strada per il vecchio mulino e vedendo che nessuno arriva fa per andarsene ma ad un certo punto arriva un'auto. Ottavia fa per andargli incontro e gli dice di smontare, ma l'auto non si ferma e accelera prendendo in pieno l'anziana Taviani che cade al suolo in fin di vita mentre l'auto scompare nel buio della notte. E ancora una volta una delle ultime persone che conoscevano i segreti di Pietra Rossa è morta.

Trama[ modifica modifica wikitesto ] Marzia porta in camera di Ottavia la colazione per l'anziana Taviani ma non la trova. Impaurita domanda prima a Tessa e poi ad Aurora che accorre a Primaluce dopo aver perlustrato i vigneti arriva a Primaluce Antonio. Il giovane maresciallo rivela una cosa sconcertante alle sorelle Taviani: la loro nonna è stata trovata morta nei pressi del vecchio mulino, investita da un'auto. Aurora inizialmente non crede all'accaduto e quando vede il corpo della nonna il suo carattere non regge e sviene.

SPECIALE “LE TRE ROSE DI EVA 3”: TRAMA, CAST E ANTICIPAZIONI DELLA NUOVA STAGIONE

A Pietrarossa Veronica non vuole permettere che la madre faccia del male ad Alessandro e blocca la porta della soffitta di Pietrarossa con un armadio. Elisabetta se ne accorge ed impotente tenta di spostare l'armadio ma non ci riesce. Quando Aurora torna a casa Monforte, Alessandro le fa le condoglianze e fra i due riscatta qualcosa. Tessa va a villa Camerana. Li Ruggero si accorge che Tessa è stata seguita da Bruno, Camerana dunque intima ad Attali di andarsene e questo se ne va dopo aver tentato di convincere Tessa di andarsene.

Veronica rivela al fratello Don Lorenzo che lei ha fatto prigioniera Elisabetta in soffitta. Don Lorenzo tenta di convincere Veronica a liberare la madre senza risultato. Ferentino cerca di convincere Antonio a smettere con le indagini ma questo non vuol sentire ragioni. Ferentino allora decide che dovrà far tacere Antonio per sempre. Le sorelle Taviani vengono informate della cremazione della cadavere della nonna che nel testamento chiede alle nipoti che le sue ceneri siano sparse nei vigneti da lei tanto amati.

Scoprono che quei soldi arrivavano ogni mese ad Ottavia tramite un'azienda che era stata fondata dallo stesso Amedeo Torre. Amina e Ruggero investigano più a ondo sulla Tenuta di Pietra Rossa e il passato di Veronica scoprendo che in qualche modo questa sembra legata a don Lorenzo.

Aurora crede che Livia sappia qualcosa di più sulla morte della nonna, infatti questa sembra nascondere un segreto in cui c'entrava anche la mamma delle Taviani e figlia di Ottavia Eva. Ruggero visita Don Lorenzo e dopo averlo minacciato gli dice che tornerà a trovarlo.

Veronica trova una bambola decapitata in mezzo al cortile e capisce che la madre gliela farà pagare e corre per liberarla ma non la trova. Matteo e Laura vogliono partire e Alfredo organizza un ricevimento dove invita Alessandro, Elena ed altre persone, ma è una trappola, solo per Laura, poiché Matteo è suo figlio.

Trama[ modifica modifica wikitesto ] Dopo aver appreso di non essere una Taviani, Aurora torna alla Tenuta dei Monforte li confida il segreto appena appreso ad Edoardo che in quel memento sembra l'unico in grado di capirla.

Veronica cerca in tutti i modi di nascondere le frustate ricevute ad Alessandro e quando questo le vede si giustifica invano, ma l'uomo sospetta qualcosa. Bruno informa Marzia, che ha assunto il controllo di Prima Luce dopo la morte della tanto amata nonna, che vuole licenziarsi e andare a cercare lavoro in Veneto e quando Tessa lo scopre ci rimane male.

Livia viene informata da Alfredo dell'incidente che Matteo aveva subito in cantina.

Laura cerca di convincere Livia che non è stato un incidente ma il colpevole è Alfredo. Pietra Rossa, tornata saldamente sotto il controllo di Elisabetta, sorge ancora imponente a Villalba, li Alessandro dopo aver accettato di lavorare nelle vigne dell'antica Tenuta trova quattro scheletri tutti e quattro hanno un anello. Antonio informato dell'accaduto scopre che il simbolo negli anelli e l'abbreviazione di Ex Tenebris Ad Lucem, quindi con Tessa torna alla sartoria.

Ruggero e Amina vengono informati da Cesare che Andrea aveva scoperto qualcosa su una certa setta segreta che si faceva chiamare le Tre Rose. Ruggero a quelle parole convoca Alfredo.

Li l'ex avvocato racconta a Camerana del ritrovamento degli scheletri e degli anelli.

Ma Ruggero non è l'unico a saperlo: Elisabetta infatti l'ha appena saputo da Veronica e quando la figlia scende Elisabetta distrugge ogni indizio che dimostrava che lei viveva in quella soffitta e spinge Elvira dalle scale.

Elvira scappa e si dirige da Filippo. La caduta di Elvira dimostra ad Alessandro che qualcuno vive a Pietra Rossa oltre a loro e con disappunto di Veronica sale nell'inquietante soffitta ma Elisabetta e le sue cose sono scomparse. Veronica è preoccupata perché non trova la madre da nessuna parte e lo dice a Don Lorenzo e anche il parroco è in pensiero.

Laura lascia Villaba e torna dalla madre, Imprenditrice che gestisce un bordello. Aurora se ne va da casa Monforte dicendo addio ad Edoardo che ritira la querela contro le Taviani. Bruno, Clelia e Sofia partono; Tessa dà l'ultimo saluto al tanto amato ragazzo.

Aurora torna a Prima Luce dove ricomincia le indagini e Tessa. Marzia intanto cerca di riprendere la sua relazione con Antonio E mentre queste discutono nei sotterranei di Pietra Rossa una persona incatenata e prigioniera piange. Ed ora più che mai la vendetta di Elisabetta sta per compiersi. Trama[ modifica modifica wikitesto ] Dopo aver scoperto che anche Amedeo Torre faceva parte della misteriosa setta di Villalba, Tessa e Aurora scoprono una chiesetta poco lontana da Pietra Rossa.

All'interno la chiesetta ha tre tombe quella di Leonardo e Arianna Gori, i vecchi proprietari di Pietra Rossa. Elvira dopo aver abbandonato Pietra Rossa si stabilisce al maneggio Sommariva riuscendo a far riappacificare Filippo e Cesare. Elisabetta ordina a Veronica di portare da lei Livia. Livia arriva al vecchio castello di Pietra Rossa e quando Veronica va via si trova di fronte Elisabetta.

Livia viene minacciata da Elisabetta che desidera quello che anni prima gli spettava altrimenti rivelerà a tutti chi è in realtà Livia. Aurora e Alessandro rinvengono nella tomba della bambina della chiesetta dei fiori freschi e capiscono che qualcuno è stato li. Scoprono che i fiori sono stati comprati da una suora. La suora quindi rivela ai due che la bambina in realtà è sua figlia seppellita li sotto falso nome per fare in modo che la vera figlia di Rosa Gori, figlia di Leonardo e Arianna Gori, non venisse uccisa dai nemici della famiglia un tempo proprietaria di Pietra Rossa.

Elena intanto, con disappunto della madre, ha iniziato una relazione con Antonio. Mentre Alessandro e Aurora iniziano a stare molto tempo soli o con la piccola Eva, Veronica è sempre più gelosa.

Livia ordina ad Alfredo di versare tutti i suoi averi in un conto cointestato fra Matteo e lei e Alfredo sottomesso dalla donna accetta.


Ultimi articoli