Cornerstoneacademy.us

Cornerstoneacademy.us

Scarico dati cronotachigrafo digitale normativa

Posted on Author Akigor Posted in Autisti

L'articolo 10 del regolamento //CE stabilisce che l'azienda di trasporto è obbligata allo. Tachigrafo digitale e normativa, informazioni e cenni sull'evoluzione il cronotachigrafo digitale di un veicolo, ha l'obbligo di scaricare i dati. Il tachigrafo digitale registra e memorizza i dati relativi all'uso dell'autoveicolo tachigrafici per il periodo previsto dalla vigente normativa al fine di consentire al. Scarico dei dati delle carte conducente e della memoria del tachigrafo digitale La normativa comunitaria nel settore del trasporto su strada, Regolamento CE.

Nome: scarico dati cronotachigrafo digitale normativa
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 60.19 MB

Carta del conducente: ordinazione Come e dove richiedere una carta del conducente? Come procedere in caso di cambiamento di indirizzo? Per la licenza di condurre in formato carta di credito LCC occorre notificare entro 14 giorni il cambiamento di indirizzo all'ufficio cantonale preposto cfr. Questa notifica non è necessaria per la carta del conducente.

Come procedere in caso di cambiamento di nome?

A partire dal mese di maggio tutti i veicoli aventi le caratteristiche di cui sopra, devono essere equipaggiati con il nuovo tachigrafo digitale. L'apparecchiatura salva tutti i "tempi e movimenti" eseguiti dal conducente: tempo di guida, tempo di lavoro, tempo di riposo, tempo di disposizione, velocità, eventi, guasti, errori, controlli della polizia e altro. Per scaricare i dati dall'apparecchio serve uno strumento di scarico dati e la carta dell'azienda.

La Legge Italiana prevede di scaricare i dati del tachigrafo digitale entro 3 mesi e quelli della carta del conducente entro 28 giorni. Negli apparati più datati viene impressa una serie di tre diagrammi su di un foglio di registrazione di forma circolare.

Il già citato Reg. Nel caso dei cronotachigrafi analogici, il cui utilizzo è ancora ammesso, per un periodo transitorio, sui veicoli che ne erano provvisti al momento dell'immatricolazione, vanno tenuti a bordo tutti i dischetti relativi all'attività svolta negli ultimi 28 giorni lavorativi, mentre in azienda quelli relativi agli ultimi due anni. Premessa[ modifica modifica wikitesto ] Il cronotachigrafo, sia esso analogico o digitale, è obbligatorio per legge solo in taluni casi, specificati dalla legge.

L'articolo , comma 1 del Codice della strada dispone che "i veicoli devono circolare provvisti di cronotachigrafo" "nei casi previsti dal Regolamento CEE n.

Quest'ultimo regolamento, all'articolo 3, fa riferimento a un altro regolamento ai fini della definizione dei casi in cui è necessario il cronotachigrafo. Casi in cui il cronotachigrafo è obbligatorio[ modifica modifica wikitesto ] Sulla base di quanto detto, il cronotachigrafo è obbligatorio art. In particolare il cronotachigrafo non è necessario nei trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli di linea per trasporto passeggeri il cui percorso non supera i 50 chilometri; veicoli di proprietà delle forze armate, protezione civile, vigili del fuoco e simili; veicoli usati per trasporto non commerciale di aiuto umanitario; veicoli speciale adibiti ad usi medici; carri attrezzi specializzati che operano entro un raggio di km dalla propria base operativa; veicoli per prove su strada veicoli di massa massima ammissibile non superiore a 7,5 t, adibiti al trasporto non commerciale di merci entro un raggio massimo di 50km dalla sede dell'azienda; veicoli commerciali che rientrano nella categoria dei veicoli storici secondo la legge italiana e sono utilizzati per il trasporto non commerciale di passeggeri e di merci.

Trasporto da oppure verso l'estero[ modifica modifica wikitesto ] Il cronotachigrafo e i regolamenti sopracitati sono obbligatori nei casi di cui sopra, a patto che il trasporto su strada si svolga tutto all'interno dell'Unione europea, oppure in parte anche in Svizzera o nei paesi dello Spazio economico europeo.

L'apparecchiatura salva tutti i "tempi e movimenti" eseguiti: tempo di guida, tempo di lavoro, tempo di riposo, tempo di disposizione, velocità, eventi, guasti, errori, controlli della polizia, dati del conducente ecc..

Il suo funzionamento è ad anello, in caso di necessità i nuovi dati sovrascrivono quelli più vecchi. Per scaricare i dati dall'apparecchio serve uno strumento di scarico dati e la carta dell'azienda, la carta dell'officina o la carta delle autorità.

La Legge Italiana prevede di scaricare i dati del tachigrafo digitale entro 3 mesi e quelli della carta del conducente entro 28 giorni.


Ultimi articoli